Terra di confine

ISBN
9788866346074
13,50 €
C'è una lingua di terra che corre tra Repubblica d'Irlanda e Irlanda del Nord. Al centro di essa, a Lifford, viene trovato sotto la neve il cadavere di Angela Cashell, una ragazzin [...]
C'è una lingua di terra che corre tra Repubblica d'Irlanda e Irlanda del Nord. Al centro di essa, a Lifford, viene trovato sotto la neve il cadavere di Angela Cashell, una ragazzina di quindici anni. L'indagine è affidata all'ispettore Ben Devlin della Garda Police, la polizia nazionale irlandese. Unici indizi: un anello con una pietra di luna e una vecchia fotografia. In gabbia, intanto, finisce il padre della ragazza, Johnny Cashell, colpevole di aver appiccato il fuoco, insieme ai fratelli, a un accampamento di nomadi per farla pagare a un certo Whitey McKelvey. è Whitey l'assassino di Angela? è lui che ha cercato di vendere l'anello a un banco pegni e che si trovava insieme alla ragazza la notte dell'omicidio? Alla ricerca di risposte, Devlin sprofonda in una storia nerissima. Un rompicapo maledetto, in cui ogni indizio rimanda a un passato tragico consumato in quella terra di confine. Brian McGilloway rilegge la tradizione del romanzo poliziesco con classe da veterano, crea un intreccio di grande complessità e suspense, e consegna ai lettori un affascinante affresco irlandese.
Maggiori Informazioni
Numero Volumi Volume Unico
ISBN 9788866346074
Formato 14x21 brossurato
Scrittore McGilloway Brian